Skip to content
Blog
8 Ott 2020   Ultimo aggiornamento 20 Aprile 2021

5 motivi per promuovere l’inclusione digitale

inclusione digitale
Topics
Accessibilità digitale

Alcuni anni fa il divario digitale era tra coloro che avevano accesso a Internet e coloro che non avevano accesso.

L’inclusione digitale odierna è vista come un concetto molto più ampio in quanto vi sono molti livelli di accesso che gli utenti possono avere alle informazioni disponibili in forma digitale.

Promuovere un ambiente digitalmente inclusivo è una responsabilità collettiva! Ti forniremo 5 motivi pratici per promuovere l’accessibilità e l’inclusione digitale nella tua azienda o organizzazione.

1. Puoi raggiungere e fidelizzare più clienti

Secondo una ricerca della Banca Mondiale, il 17-20% della popolazione è affetta da una disabilità temporanea o permanente. Solamente in Europa, questa porzione di popolazione rappresenterebbe fino a 148 milioni di persone.

Navigare in un sito web non accessibile può rivelarsi un’esperienza molto frustrante per una persona con disabilità. Infatti, secondo il sondaggio condotto da Click Away Pound nel 2019, il 71% di questi utenti abbandona i siti web non accessibili.

Se non sei convinto, puoi leggere l’esperienza di un consumatore cieco, che tenta di navigare in siti web non accessibili.

L’accessibilità è anche collegata all’usabilità e all’esperienza incentrata sull’utente. Quindi, seguendo le migliori pratiche puoi assicurarti di fornire una buona esperienza a tutti gli utenti del tuo sito web.

2. I siti accessibili hanno una migliore usabilità e richiedono meno customer service

L’accessibilità digitale è strettamente collegata all’usabilità. Cosa significa? Se il tuo sito web è accessibile è più facile da usare. Questo è un miglioramento per ogni cliente, poiché seguendo le migliori pratiche in materia di accessibilità web puoi garantire che tutti, indipendentemente dalla loro alfabetizzazione o abilità, possano trovare ciò di cui hanno bisogno.

Di conseguenza, i clienti non avranno bisogno di chiamarti o contattarti se non sono in grado di navigare nel tuo sito. Quindi risparmi tempo, riduci i costi del customer support, mentre crei un’esperienza migliore per i tuoi clienti.

3. Il fattore SEO: rendi disponibili i tuoi contenuti video e audio

Secondo Cisco, entro il 2022, i contenuti video rappresenteranno l’82% di tutto il traffico Internet dei consumatori.

Anche la produzione di podcast e contenuti audio è salita alle stelle negli ultimi anni. Quindi, tornando al punto precedente, pensa alle dimensioni del pubblico con disabilità e considera quanto sia importante che il tuo contenuto sia accessibile per loro.

Ora, se vuoi rendere il tuo video e audio “individuabile” da motori di ricerca come Google, devi fornire il contenuto in un formato che Google possa leggere: testo.

L’aggiunta di sottotitoli o trascrizioni al tuo video consentirà alle parole chiave nei tuoi contenuti di essere abbinate alle ricerche eseguite dagli utenti in modo che possano trovarti!

4. Responsabilità Sociale d‘Impresa – Migliora la cultura aziendale e l’immagine del marchio

L’inclusione digitale promuove un accesso equo alla conoscenza. È la cosa giusta da fare e come tale può aiutare a migliorare l’immagine della tua azienda o organizzazione.

Sostenere l’accessibilità e l’inclusione fa bene alla cultura della tua azienda o organizzazione, aumentando di conseguenza la motivazione dei dipendenti. Aiuta anche ad aggiungere valore al tuo marchio attraverso la percezione dei tuoi clienti e potenziali clienti.

Prendi questa questione sul serio poiché i vantaggi sono tangibili.

Per saperne di più: Accessibilità web: come si ottiene?

5. In alcuni casi, è un requisito legale

Questo non dovrebbe essere l’unico motivo per promuovere l’inclusione digitale, ma è sicuramente importante.

A partire dal 23 settembre 2020, tutte le istituzioni pubbliche nella maggior parte degli Stati membri europei sono tenute a soddisfare le “Linee guida per l’accessibilità dei contenuti Web WCAG 2.1” quando pubblicano contenuti online.

Questo era già un requisito negli Stati Uniti e altri paesi si stanno muovendo nella stessa direzione.

In termini pratici, ciò significa che, tra le altre cose, i contenuti video e audio pubblicati online devono offrire trascrizioni o sottotitoli. I progressi nella tecnologia ASR hanno contribuito a rendere l’adesione a queste linee guida più rapida e conveniente.

Scopri di più: Accessibilità web

Sommario:

Perché dovresti promuovere l’inclusione digitale?

  1. Gli utenti con disabilità rappresentano una fetta consistente della popolazione e il 70% di questi utenti abbandonerà il tuo sito web se non è accessibile.
  2. Creando un sito web accessibile si migliora l’usabilità, si riducono i costi del customer service e si offre una migliore esperienza complessiva del cliente.
  3. L’aggiunta di sottotitoli o trascrizioni al contenuto video e audio consente ai motori di ricerca di rilevare le parole nel contenuto, migliorando le prestazioni SEO.
  4. Promuovere l’inclusione digitale può influenzare positivamente l’immagine del tuo marchio e la cultura aziendale.
  5. In alcune regioni, come l’UE, le istituzioni pubbliche sono tenute per legge a soddisfare gli standard WCAG 2.1 per l’accessibilità web.
I nostri servizi permettono di creare testo e sottotitoli da audio o video.

* Carica file audio o video
* Conversione automatica o manuale in testo
* Modifica ed esporta testo o sottotitoli